Nell’arco della propria vita ci si può ritrovare a dover affrontare un trasloco con tutte le difficoltà che questo include. Nel decidere quali siano le operazioni migliori d compiere, molto spesso si cerca di trovare la soluzione più economica e che permetta di risparmiare maggiormente sul trasloco. Vediamo perciò alcuni consigli utili per effettuare un trasloco quanto più economico possibile.

Traslochi economici fai da te

Per cercare di risparmiare il più possibile sul trasloco, in molti decidono di ricorrere al classico fai da te, senza l’aiuto di persone esterne o ditte specializzate. In questo caso il risparmio è ovviamente assicurato, l’importante è però cercare di attuare particolari trucchi per non rischiare di stressarsi troppo dovendo fare tutto da soli. Vediamo allora tutte le mosse per un trasloco fai da te efficace ed economico.

  1. Per iniziare è utile fare un po’ di decluttering, ovvero fare una selezione accurata di tutto ciò che effettivamente ci serve e ciò che invece possiamo eliminare, magari dandolo in beneficenza o vendendolo. Molto spesso infatti, basta aprire l’armadio per capire che tra tutti i vestiti la metà non viene più indossata ormai dai tempo, e il trasloco è dunque il momento giusto per liberarsi delle cose che non ci servono più, che non ci piacciono o che nella nuova casa potrebbero portare solo a un inutile spreco di spazio.

 

  1. Successivamente è importante iniziare ad imballare i vari oggetti e smontare i mobili con calma senza fare tutto all’ultimo momento. È possibile imballare di giorno in giorno dando la priorità a tutto ciò che non serve nella quotidianità e lasciando per ultime le cose che vengono utilizzate più spesso.

 

  1. L’organizzazione è essenziale, per questo è importante segnare su ogni scatolone il contenuto per non doversi poi preoccupare di dover capire dove sono gli oggetti nel momento in cui dovranno essere risistemati nella nuova casa.
  2. Dopo aver fatto tutto questo, è possibile utilizzare la propria auto, chiedere l’aiuto ad un amico o un familiare, oppure noleggiare un mezzo di trasporto alternativo per trasportare mobili e scatoloni nella nuova casa. Fatelo con calma e con anticipo, per non ritrovarsi a dover fare kilometri e kilometri vanti e indietro tutti in un solo giorno.
  3. Infine, prenditi il tempo per rimontare i mobili con cura, svuotare gli scatoloni e sistemare la nuova casa a tuo piacimento. Possibilmente prima di andarci a vivere definitivamente, per non ritrovarti a dormire su un materasso sistemato per terra circondato da sacchi e scatoloni.

Come risparmiare durante il trasloco con una ditta

Se invece desideri rivolgerti a una ditta specializzata in traslochi, la prima cosa da fare è guardarsi attorno e chiedere più preventivi al fine di trovare l’offerta più economica e adatta alle tue esigenze. Dopo aver fatto questo, per cercare di risparmiare ancora di più, e possibile fare ancora qualcosa:

  • Fai decluttering, e non portare con te ciò che non ti serve.
  • Smonta e rimonta i mobili in autonomia. Questo servizio se richiesto all’agenzia aumenterebbe il costo complessivo del trasloco.
  • Se ti è possibile, trasporta da solo le cose più leggere per diminuire la quantità di cose da affidare poi ai traslocatori.
  • Imballa da solo oggetti e mobili utilizzando scatole di cartone anche usate, ricavate da vecchi acquisti o chiedendole ad amici e conoscenti che in alternativa le butterebbero. Assicurati che gli imballaggi proteggano il contenuto nel migliore dei modi utilizzando carta di giornale oppure asciugamani e teli per risparmiare sul volume.
  • Metti piumoni, coperte, cuscini, lenzuola sotto vuoto, per risparmiare spazio e volume. Inoltre i sacchetti per il sottovuoto, oltre ad essere economici e facili da trovare nei negozi attrezzati, sono abbastanza resistenti da permettervi di riutilizzarli in molte altre occasioni come viaggi e spedizioni.

Articoli simili